Categoria

Qualità Sicurezza Ambiente

Obiettivi

Adempiere agli obblighi formativi previsti dal DECRETO 15 luglio 2003, n.388, regolamento recante disposizioni sul pronto soccorso aziendale.

I corsi sono strutturati secondo la classificazione delle aziende presente nel D.M. 388/03.
Per individuare il gruppo a cui appartiene l’azienda è necessario, sulla base del codice di tariffa INAIL, identificare l'indice di inabilità corrispondente, rintracciabile sul sito INAIL.

Calendario

10/02/2020
17/02/2020
24/02/2020


Orario

14.00 - 18.00

Durata

12 ore

Modalità

Formazione in aula

Persone di riferimento

  • Elisa Ceolin

Sede

SEDE DI VENEZIA - Parco Scientifico Tecnologico (Lybra Business District), Via delle Industrie 19 - entrata Vega 1 - 30175 - Marghera / Venezia

ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO PER LE AZIENDE DI GRUPPO B e C

Show Full Hide Full

programma

Modulo A: – Allertare il sistema di soccorso: a) cause e circostanze dell’infortunio (luogo dell’infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortuni, ecc.); b) comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza. – Riconoscere un’emergenza sanitaria: 1) scena dell’infortunio: a) raccolta delle informazioni; b) previsione dei pericoli…

Modulo A:
– Allertare il sistema di soccorso:
a) cause e circostanze dell’infortunio (luogo dell’infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortuni, ecc.);
b) comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza.
– Riconoscere un’emergenza sanitaria:
1) scena dell’infortunio:
a) raccolta delle informazioni;
b) previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili;
2) accertamento delle condizioni psico-fisiche del lavoratore infortunato:
a) funzioni vitali (polso, pressione, respiro);
b) stato di coscienza;
c) ipotermia e ipetermia;
3) nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell’apparato cardiovascolare e respiratorio.
4) tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso.
– Attuare gli interventi di primo soccorso
1) sostenimento delle funzioni vitali:
a) posizionamento dell’infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree;
b) respirazione artificiale;
c) massaggio cardiaco esterno;
2) riconoscimento e limiti d’intervento di primo soccorso:
a) lipotimia, sincope, shock;
b) edema polmonare acuto;
c) crisi asmatica;
d) dolore acuto stenocardico;
e) reazioni allergiche;
f) crisi convulsive;
g) emorragie esterne post-traumatiche e tamponamento emorragico.
– Conoscere i rischi specifici dell’attività svolta

Modulo B:
– Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro:
1) cenni di anatomia dello scheletro
2) lussazioni, fratture e complicanze
3) traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale
4) traumi e lesioni toraco-addominali
– Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro
1) lesioni da freddo e da calore
2) lesioni da corrente elettrica
3) lesioni da agenti chimici
4) intossicazioni
5) ferite lacero contuse

Modulo C:
– Acquisire capacità di intervento pratico
1) tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.
2) tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute
3) tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficienza respiratoria acuta
4) tecniche di rianimazione cardiopolmonare
5) tecniche di tamponamento emorragico
6) tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato
7) tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici

Leggi tutto
Chiedi informazioni

corso dedicato a:

  • Occupati
Tariffa non associati
215
+ IVA 22%
Tariffa associati
165
+ IVA 22%
Tariffa fidelity
150
+ IVA 22%
Servizi
compresi
Parcheggio

Parcheggio gratuito presso la nostra sede

Dettagli